Una due giorni intensa e propositiva: l’assemblea annuale a Bergamo nel weekend del 19 e 20 marzo 2022 si è svolta in collaborazione con il Dess Bg, che ha provveduto all’accoglienza dapprima presso il Mercato Agricolo e non solo di Mercato&Cittadinanza e poi predisponendo i pranzi e le riunioni presso l’oratorio di Monterosso.

Gli associati della RIES hanno avuto modo di ritrovarsi in presenza per la prima volta dopo lo scoppio della pandemia nel 2020. Oltre ai doverosi adempimenti assembleari, il semplice incontro per parlarsi, confrontarsi, ma in alcuni casi anche per conoscersi ex novo, è stato un fatto positivo e molto stimolante, viste le numerose riflessioni e proposte emerse.

Circa una trentina le persone presenti a Bergamo, con l’aggiunta di altre realtà che hanno potuto partecipare solo on line e la partecipazione dei 4 nuovi soci, accolti all’unanimità dall’assemblea: Des Varese, Fa la cosa giusta Sicilia, TILT Territori In Libera Transizione e appunto il Dess Bergamo, che subentra alla storica rete di Cittadinanza Sostenibile, della quale rappresenta l’evoluzione.

Approvati all’unanimità il bilancio e la relazione annuale del presidente Jason Nardi, con il punto sulle azioni stabilite dal documento programmatico e la rinnovata convenzione Ries-Eticar, mentre a fine giornata sono state passate al vaglio alcune mozioni presentate dai soci. Il giorno seguente si è aperto con la suddivisione dei partecipanti in tre tavoli di lavoro: Pratiche agroecologiche e politiche del cibo, Comunità territoriali – DES – imprese di comunità e un terzo più specifico su Comunità Energetiche Rinnovabili Solidali. Dopo la restituzione dei singoli gruppi in plenaria, tutti insieme si è discusso sulle opportunità riguardanti gli aspetti di formazione e ricerca azione che intersecano in modo trasversale le varie attività. Da ultimo si è approfondito il percorso in atto sull’Osservatorio delle Economie Solidali e Trasformative e ascoltato l’intervento di Maurizio Agostino della rete Humus, per la promozione della collaborazione operativa tra le due reti.

Approvata anche la proposta di iniziare un percorso per aggiornare la Carta dell’Economia Solidale a partire dalla documentazione storica in materia, che possa comprendere le evoluzioni dell’economia e della società di questi ultimi anni.

In un’atmosfera veramente piacevole e proficua ci si è poi salutati con un gustoso pranzo all’aperto, accompagnato da degustazione guidata dei prodotti locali: dai formaggi al pane a filiera corta, dai primi piatti alle colombe pasquali preparate dalla cooperativa Calimero in collaborazione con il carcere di Bergamo.

[Diego Moratti, DESS BG e consigliere RIES]